Assicurazioni

L’RCA (Responsabilità Civile Autoveicoli) è l’assicurazione di responsabilità civile e va stipulata, per legge, per circolare in Italia con un veicolo a motore. La copertura obbligatoria RC Auto copre i danni involontariamente causati a terzi mentre ci si trova alla guida del proprio veicolo. Generalmente la durata del contratto di una polizza RCA è di un anno. La sua validità inizia dalle ore 24.00 del giorno in cui si è pagato il premio assicurativo. A partire dal 1° gennaio 2013, il Decreto di Sviluppo bis ha abolito il tacito rinnovo. Questo significa che l’assicurazione scade direttamente alla data stabilita nel contratto e l’assicurato non si dovrà occupare di dare alcuna comunicazione di disdetta alla Compagnia assicurativa. Potrà valutare in tutta libertà se continuare ad assicurarsi con la stessa Compagnia oppure se cambiarla per accedere a condizioni contrattuali più vantaggiose.

Inviaci l’attestato di rischio e copia di un documento di riconoscimento per richiederci un preventivo.

La Responsabilità Civile Professionale è un obbligo fissato dal D.P.R. 137/2012- 14/08/2012- che garantisce il libero professionista dalle richieste di danno per errori, omissioni, negligenza professionale e responsabilità contrattuale causati a Terzi, compresi i clienti.

DA COSA GARANTISCE?

  • danni patrimoniali
  • responsabilità civile contrattuale
  • colpa lieve e colpa grave
  • dolo dei dipendenti/collaboratori
  • violazione della privacy
  • sanzioni fiscali inflitte ai Clienti dell’Assicurato per errore del Libero Professionista
  • costi e spese legali
  • conduzione dello studio
  • retroattività della copertura assicurativa
  • perdita documenti
  • diffamazione e ingiuria
L’assicurazione Capofamiglia o più correttamente RC Capofamiglia è una garanzia della polizza della casa che tutela il patrimonio della famiglia da tutte quelle richieste di risarcimento avanzate da terzi verso tutti i componenti della famiglia. Le richieste di risarcimento devono derivare da azioni di carattere quotidiano e non nell’esercizio dell’attività professionale.

L’assicurazione capofamiglia è una di quelle garanzie che fa capo alla tematica della tutela familiare nella sua totalità. Sono sempre esclusi dalla garanzia RC Capofamiglia tutti quei danni derivanti dalla guida di veicoli a motore per cui è sempre presente una garanzia apposita obbligatoria per il veicolo stesso denominata RC Auto.

L’assicurazione capofamiglia è una di quelle garanzie che tutela tutti quei piccoli inconvenienti della vita quotidiana quindi extra-professionali.

L’Art. 2053 del Codice Civile così recita :

Il Proprietario di un edificio o di altra costruzione è responsabile dei danni cagionati dalla loro rovina, salvo che provi che questa non è dovuta a difetto di manutenzione o a vizio di costruzione”.

Riportiamo questo articolo perché nel Quadro dedicato alla Responsabilità Civile Verso Terzi dell’Assicurazione sulla Casa, esiste una garanzia di Responsabilità Civile per la Proprietà del Fabbricato estremamente importante che ci tutela dalle eventuali richieste di risarcimento da parte di Terzi per danni involontariamente cagionati e derivanti dalla proprietà del fabbricato.

Per cui tutto ciò che è strettamente correlato alla proprietà del fabbricato (e solitamente le condizioni di polizza prevedono anche gli impianti, le dipendenze, i giardini, le attrezzature) e che in qualche modo possa arrecare danni a Terzi è compreso in garanzia.

I rischi coperti riguardano:

  • Incendio: danni materiali e diretti causati da incendio, esplosione, scoppio
  • Eventi atmosferici speciali: alluvioni, terremoti, uragani, fulmini, trombe d’aria etc…
  • Furto e rapina: per ottenere il rimborso dei beni sottratti
  • Responsabilità civile: danni causati a terzi e/o cose di terzi
Con la stipula di una polizza infortuni è possibile garantirsi un capitale in caso di decesso o un risarcimento per i danni conseguenti a una disgrazia accidentale dalla quale derivi una limitazione, anche parziale e temporanea della propria integrità fisica e di conseguenza, la perdita o la limitazione della capacità lavorativa. La polizza Infortuni è la copertura assicurativa adatta a limitare le conseguenze finanziarie che un infortunio, anche di piccola entità, sia di natura professionale che extra-professionale può causare all’assicurato.

I rischi coperti riguardano:

  • Morte
  • Invalidità permanente
  • Inabilità temporanea
  • Rimborso spese di cura
  • Assistenza sanitaria
Un’offerta dedicata a titolari di esercizi commerciali, artigianali e piccole imprese che intendono proteggere la loro attività e chi ci lavora.
Le garanzie attivabili sono:

  • Incendio: fabbricato e contenuto
  • Furto, rapina ed estorsioni
  • Eventi atmosferici
  • Atti vandalici e dolosi
  • Danni da acqua
  • Fenomeno elettrico
  • Cristalli
  • Merci in refrigerazione
  • Ricorso terzi
  • Rischio locativo
  • Terremoto, inondazioni e alluvioni
  • Responsabilità civile (R.C.T.)
  • Responsabilità civile addetti (R.C.O.)
  • Tutela legale
  • Servizi di assistenza
In alcuni momenti della vita il costo dell’affitto risulta un peso gravoso sul bilancio personale. Le coperture che tutelano la locazione di un immobile, sono dei prodotti rivolti a tutelare chi vive in una casa in locazione in caso si verifichi l’eventualità di non poter garantire il pagamento del canone, per motivi dovuti a:

  •  decesso per infortunio;
  • invalidità da infortunio o malattia grave;
  • perdita involontaria dell’impiego;
  •  riduzione del reddito in caso di lavoratori autonomi almeno del 50%.Sono prodotti flessibili: prevedono la possibilità di ricevere un indennizzo pari al canone d’affitto.

Sono detraibili fiscalmente: per la parte di premio corrisposto per le Garanzie Morte e Invalidità permanente da infortunio.

Per effetto delle riforme pensionistiche introdotte negli ultimi anni le future pensioni saranno via via più basse in rapporto all’ultima retribuzione percepita (il cosiddetto “tasso di sostituzione”): per far fronte a questa tendenza, alla previdenza pubblica è stata affiancata la previdenza integrativa (o pensione integrativa).

Aderire alla previdenza integrativa significa accantonare regolarmente in una forma pensionistica complementare (fondo pensione chiuso, aperto o piano individuale pensionistico) una parte dei risparmi durante la vita per ottenere una pensione che si aggiunga a quella corrisposta dagli enti di previdenza obbligatoria (ad es. l’INPS).

La pensione integrativa è quindi uno strumento importante per dare maggiore stabilità e sicurezza alla propria pensione, ma  rappresenta anche un’opportunità di risparmio con caratteristiche uniche:

  • Trattamento fiscale favorevole
  • Flessibilità
  • Impignorabilità
  • Diverse opzioni di prestazione pensionistica
  • Vantaggi successori

E’ importante contribuire alla previdenza complementare fin dall’inizio della carriera lavorativa. Rimandare, anche di pochi anni, l’inizio dei versamenti significa ridurre l’ammontare della pensione complementare.